Lo sponzale, o sponsale, è il nuovo bulbo che nasce per riproduzione vegetativa dalla cipolla matura. La raccolta avviene dopo due-tre mesi, quando il giovane bulbo non ha ancora iniziato ad arrotondarsi. Si consuma fresco ed ha un sapore dolce e delicato, buono per essere consumato crudo o cotto in vari modi.

L’origine latina del nome, sponsàlem da spònsus (futuro sposo), testimonia quanto sia radicata la cipolla nella tradizione culturale del Sud Italia. Anticamente, il calzone degli sponzali, una pizza farcita con i giovani bulbi, veniva consumato durante la sponsàlia, una cena che serviva a celebrare la promessa di sposalizio dei futuri sposi.

Il calzone di cipolla è nel tempo diventato uno dei piatti forti della cucina tradizionale pugliese.

Joomla templates by a4joomla